Loft Relax & Sport

Gioca a padel allo Sporting Pinamare di Andora

Vacanze ad Andora? Scegli un appartamento, prenota e goditi la vacanza sulle spiagge sabbiose della Riviera Ligure di Ponente. Sole, mare, divertimento e svaghi. E se sei uno sportivo o sei semplicemente curioso di provare qualcosa di nuovo, troverai quello che fa per te.

Tra un bagno in mare e un bagno in piscina, puoi organizzare una partita di tennis o una partita di padel con amici e vicini di ombrellone. Non è necessario prendere l’auto, i campi si trovano vicino al mare, quindi nel borsone da spiaggia puoi infilare tranquillamente anche una racchetta, da padel o da tennis, per tenerti in allenamento o per divertirti con un’attività che non hai ancora provato.

Ancora non conosci il padel?

Il padel è uno sport di racchetta che negli ultimi anni ha visto una grande crescita; in Italia recentemente sono nati decine di nuovi campi di padel. Le ragioni della sua diffusione sono semplici: è una disciplina che tutti possono praticare, si può giocare sia all’aperto sia al chiuso e le sue regole sono molto simili a quelle del tennis.

Un po’ di storia

Alla fine degli anni Sessanta in Messico, il magnate Enrique Corcuera, per mancanza di spazio sufficiente alla costruzione di un campo da tennis nella sua tenuta, pensa di sfruttare il limite costituito da pareti in muratura trasformandolo in una nuova possibilità. Il padel infatti si gioca tra quattro pareti, in un campo più piccolo di quello del tennis. Misura solo 10m x 20m.

Da quel momento in poi la diffusione di questo sport cugino del tennis non si arresta. Dapprima si impone in America Latina e in Spagna, per poi conquistare il mondo. Tanto per dare un’idea del suo successo, il padel è il primo sport praticato in Argentina e il secondo in Spagna. Oggi il padel si gioca in 32 paesi: è uno sport che si adatta bene a tutti, per tutti i fisici, le età e le abitudini.

Qualche regola sul padel

Si gioca a squadre formate da due persone, quindi per ogni partita consideriamo un totale di quattro persone.

Il campo da padel si presenta come un campo da tennis ma con la differenza che sui quattro lati il campo è chiuso da pareti che permettono alla palla di rimbalzare. Le due aree di gioco sono separate al centro da una rete. Stando al regolamento ufficiale si gioca sempre in coppia. Le palline da gioco sono identiche a quelle del tennis. La racchetta è una palalunga al massimo 45,5 cm che non presenta corde ma solo alcuni buchi nella sua parte centrale. Inoltre la racchetta deve essere legata al polso del giocatore.

Nel padel i punteggi funzionano come nel tradizionale e più conosciuto tennis.

La Battuta apre ogni nuova partita. Va fatta dietro la riga del servizio e ha l’obiettivo di rimbalzare nel campo avversario oppure toccare una delle pareti nell’area di gioco della coppia avversaria. Ricordatevi che la palla può toccare solo la racchetta, il campo e le pareti.

Punto è quando la palla va a colpire le pareti del campo degli avversari, quando colpisce la rete metallica oppure se rimbalza due volte sul terreno.

Come scegliere una racchetta da padel?

Ricordandosi che ogni persona è unica, è consigliato adattare la racchetta alla propria corporatura, allo stile di gioco e al livello di abilità. Un principiante ha sicuramente bisogno di differenziarsi da un giocatore esperto.

Sul mercato trovate racchette di varie forme e tipologie. La raccomandazione principale è di non confonderle con quelle da tennis.

Rotonda, diamante o lacrima? La racchetta migliore deve adattarsi allo stile di gioco

Rotonda: per chi si avvicina al padel è consigliato orientarsi su una racchetta dalla forma tonda che risulta più maneggevole e consente maggiore controllo nell’esplosione dei colpi. Per iniziare o provare le proprie abilità in un campo da padel, più maneggevolezza significa anche imparare la corretta impostazione e impugnatura. Attenzione alle racchette pesanti che non sono adatte ai principianti.

Lacrima: sei un giocatore che ha già acquisito la giusta tecnica ed è capace di controllo ma ancora senti che ti manca qualcosa? Il modello di racchetta a lacrima può rispondere alle tue esigenze, consentendoti di trovare il perfetto bilanciamento che cerchi tra potenza e controllo.

Diamante: per veterani del padel che hanno già fatto mangiare la polvere agli avversari, le racchette a forma di diamante risultano imbattibili. La testa della racchetta più schiacciata rispetto agli altri due modelli, e il peso spostato in avanti conferiscono maggiore potenza ai colpi.

Ora che sai tutto sul padel sei pronto per giocare la tua partita nel nostro nuovissimo campo da padel ad Andora.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Trekking da Andora a Cervo

Andora è sicuramente riconosciuta come meta per vacanze al mare. Puoi scegliere di alloggiare in uno dei nostri appartamenti che ti permetterà di raggiungere facilmente le spiagge sabbiose del nostro…

La favolosa pista ciclabile della Riviera Ligure

Appassionati di bici e non, la Riviera Ligure di Ponente ha qualcosa che fa per voi: la pista ciclabile che si snoda lungo l’ex sedime ferroviario è pronta ad accogliervi…